Pricing
Sign Up
  • 1. Posizionamento del portale
  • 2. Labral Riparazione
cover-image
jkl keys enabled
Keyboard Shortcuts:
J - Slow down playback
K - Pause
L - Accelerate playback

Artroscopia dell'anca con osteoplastica acetabolare e riparazione labrale

37330 views

Scott D. Martin, MD
Brigham and Women's Hospital

Procedure Outline

  1. Il paziente viene portato in sala operatoria e posizionato supino sul tavolo operatorio.
  2. Il paziente viene posto in anestesia generale con intubazione del tubo endotracheale.
  1. Il paziente viene quindi posto contro un palo perineale imbottito in silicone, in stivali di schiuma e posto in trazione.
  2. Si nota un segno di vuoto positivo, dopo di che la trazione viene lasciata fuori.
  3. Il paziente viene quindi drappeggiato e preparato nel solito modo sterile utilizzando la tecnica asettica.
  1. Il portale anterolaterale viene stabilito utilizzando la guida fluoroscopica con l'ago cannulato del calibro e l'articolazione insufflata.
  2. Vengono quindi posizionati un otturatore e una cannula 5-0.
  3. Il portale anteriore viene stabilito successivamente sotto la visione artroscopica diretta.
  4. Questo è seguito dal portale anteriore medio e dal portale di Dienst.
  5. Viene eseguita un'artroscopia diagnostica per valutare le strutture circostanti, tra cui il labbro, il legamento, la pulvinar e la testa del femore.
  1. Il bordo acetabolare viene quindi incassato utilizzando una guida fluoroscopica, iniziando lateralmente e lavorando medialmente da circa le ore 12 a ore 3 utilizzando un abrasore rotondo #4-0 al contrario.
  2. La riparazione labrale viene eseguita visualizzando il legamento trasversale, quindi pulendo la rientranza inferiore e la tacca acetabolare di eventuali corpi sciolti.
  3. I portali accessori intermedi anteriori e Dienst vengono quindi utilizzati per introdurre la raspa del coltello Smith e Nephew per elevare la capsula di circa 5-8 mm sopra la giunzione capsulolabrale, quindi tagliata fino all'orlo acetabolare.
  4. Le ancore vengono quindi posizionate con 2,3 ancore osteoarticolari Smith e Nephew.
  5. Le suture vengono trasportate attraverso il labbro utilizzando suture verticali per materasso, e ogni ancoraggio e sutura viene passato lo stesso sotto guida fluoroscopica diretta insieme alla visione diretta.
  6. I nodi sono legati sul lato della rientranza capsulare usando un Weston modificato con più mezzi ganci, utilizzando materassi verticali.
  7. Le suture sono trasportate utilizzando il relè shuttle di sutura del filo e gli ancoraggi sono ancoraggi osteoarticolari compositi 2.3 caricati con suture FiberWire #2, di nuovo i nodi sono stati mantenuti sul lato della rientranza capsulare.
  8. Inoltre, il labbro viene teso verso il basso con la trazione rilasciata in modo da non estromettere il labbro e anche per ricostituire il labbro al suo bordo acetabolare appena incassato.
  9. Il tessuto viene quindi testato per la stabilità della riparazione mediante sondaggio.
  10. L'articolazione dell'anca viene sottoposta a una gamma di movimento per valutare la stabilità.
  1. La trazione viene quindi lasciata andare.
  2. Gli strumenti vengono rimossi e l'oscilloscopio viene posizionato nel compartimento periferico.
  3. Le grondaie mediali e laterali sono valutate per la presenza di corpi sciolti.
  4. Le pieghe sinoviali mediali e laterali sono valutate per la lesione.
  5. La zona orbicularis viene valutata per le lesioni.
  6. La riflessione capsulare viene valutata per la separazione dal collo del femore.
  7. L'ambito di applicazione e gli strumenti sono rimossi.
  8. I portali sono chiusi utilizzando suture di nylon 3-0 con punti interrotti e poi coperti con Adaptic insieme a garze sterili insieme a medicazioni Op-Site.
  9. Il paziente viene svegliato, estubato e trasferito al letto della sala di risveglio e controllato postoperatoriamente per eventuali complicanze chirurgiche.